News
2016-05-26 BCC di Sassano, plebiscito dei Soci per la fusione con la Banca del Cilento e Lucania Sud Un vero e proprio plebiscito da parte della Assemblea dei Soci della BCC di Sassano ha ratificato la fusione con la Banca del Cilento e Lucania Sud. La Assemblea straordinaria relativa alla fusione era la prima delle due assemblee in programma ad Atena Lucana in una giornata storica per la BCC di Sassano. Ed i soci votanti, in tutto 665 dei quali 303 presenti e 362 delegati, hanno votato praticamente unanimi per la fusione. Solo tre i voti contrari e nessuna astensione. Insomma davvero il miglior viatico possibile per la nascita della nuova Banca, che si appresta a diventare dal 1 Luglio la più grande Banca di Credito Cooperativo a sud di Roma, presente in 3 Regioni e 4 Province e con quasi 6mila soci. Ambiziosi i progetti, che prevedono la imminente apertura della filiale di Atena Lucana e poi, nel due anni successivi, nuove aperture a Potenza e Matera. Altri elementi che caratterizzano il progetto di fusione, ricordati anche dai dirigenti dei due istituti di credito e dai soci nei loro interventi nel corso della Assemblea straordinaria, presieduta dal Presidente f. f. Rosa Lefante, sono assenza di sovrapposizione in termini di aree di competenza, assenza di posizioni di rischio in comune ed il mantenimento dei livelli occupazionali. Tra i presenti oltre al presidente f. f. della BCC di Sassano Rosa Lefante e al Direttore Amabile Guzzo, insieme al CDA dalla BCC di Sassano, anche il Direttore Generale della Banca del Cilento e Lucania Sud Ciro Solimeno ed il vicepresidente Pasquale Lucibello. Tra gli altri hanno voluto essere presenti per fare i propri auguri al nuovo corso della BCC di Sassano anche il presidente della federazione campana delle BCC Lucio Alfieri ed il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni e sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino. Il video servizio e le interviste sulla Assemblea Straordinaria di Atena Lucana sono disponibili nella sezione BCC ON DEMAND del nostro sito. 2016-05-20 Sala Consilina, la BCC di Sassano premia gli studenti-artisti del Cicerone Successo di partecipazione e risultati qualitativamente sorprendenti per la prima edizione del Corso-Concorso di pittura dedicato a Gaetano Esposito dall’Istituto d’Istruzione Superiore Marco Tullio Cicerone di Sala Consilina. Circa 70 le opere presentate dagli studenti che hanno preso parte alla iniziativa, curata dalle professoresse Lucia D’Andrea, Violetta Marrone e Mirella Tammelleo, e che ha voluto ricordare la personalità del pittore salernitano dell’Ottocento Gaetano Esposito, divenuto di fama nazionale ed internazionale per aver colto aspetti particolari della Napoli postunitaria di fine Ottocento, e morto nel 1911 a Sala Consilina. Si tratta di una iniziativa che ha goduto del patrocinio del Comune di Sala Consilina e della Società Operaia di Mutuo Soccorso Torquato Tasso, ed è stata sostenuta con entusiasmo dalla BCC di Sassano, che tra le altre cose ha messo a disposizione i tablet andati in premio ai vincitori. Compito arduo quello della giuria presieduta dal Dirigente Scolastico Maria Luisa Buono e costituita dal segretario Lucio Mori, da Stefano Trapanese, dal biografo di Gaetano Esposito Marco Alfano, dal professore Giuseppe Paglia, e da Roberto Conforti. Due le sezioni nelle quali il concorso era articolato: la prima prevedeva un Tema re-interpretativo delle opere di Gaetano Esposito, e la seconda un Tema figurativo – paesaggistico. Alla fine ad aggiudicarsi la vittoria ed i tablet messi a disposizione della BCC di Sassano sono state nella prima sezione Serafina Rita Giuseppa Gallo della V A, e nella seconda Alessia Anania, anche lei della V A. Oltre a premiare i primi tre classificati di ogni sezione, la Giuria ha voluto assegnare premi e menzioni speciali anche a lavori non premiati che a suo giudizio sono risultati particolarmente meritevoli. Il video servizio e le interviste sono disponibili nella sezione BCC ON DEMAND del nostro sito. 2016-05-18 BCC di Sassano, partecipato incontro con i soci di Sala Consilina Continuano gli incontri con i Soci voluti dalla BCC di Sassano in vista dell’assemblea del prossimo 26 Maggio, che dovrà approvare la fusione tra l’Istituto di Credito di Sassano e la Banca del Cilento e Lucania Sud. Lunedì sera tappa importante a Sala Consilina, con un incontro molto partecipato nel quale i dirigenti dei due istituti di credito hanno spiegato i dettagli del piano industriale della nuova Banca del Cilento, di Sassano e del Vallo di Diano e della Lucania, che dal 1 Luglio si appresta a diventare la più grande Banca di Credito Cooperativo a sud di Roma. Come negli incontri precedenti svoltisi nel Vallo di Diano e anche in Basilicata, a fornire tutte le informazioni ai soci sono stati per la BCC di Sassano il Presidente f. f. Rosa Lefante ed il Direttore Amabile Guzzo, e per la Banca del Cilento e Lucania Sud il Vicepresidente Vicario Pasquale Lucibello e il Direttore Ciro Solimeno. Presente tra gli altri anche il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone, nella doppia veste di primo cittadino della città capofila del Vallo di Diano e di socio della BCC di Sassano. Intanto sia avvicina giovedì 26 Maggio, data di straordinaria importanza nella storia della BCC di Sassano, nella quale ad Atena Lucana è in calendario una attesa doppia sessione della Assemblea dei Soci della BCC di Sassano che dovrà tra le altre cose dare il via libera alla fusione. Alle ore 10:00 Assemblea Straordinaria, chiamata ad approvare il progetto di fusione tra la BCC di Sassano e la Banca del Cilento e Lucania Sud. Alle ore 16:00 Assemblea Ordinaria dei Soci della Banca, che vede tra gli argomenti il Bilancio 2015 e la nomina del Presidente e di quei componenti del Consiglio di Amministrazione non più in carica. 2016-05-12 BCC di Sassano e Banca del Cilento e Lucania Sud, entusiasmo ad Atena L. per la nuova filiale La BCC di Sassano continua gli incontri informativi con i soci del Vallo di Diano in vista dell’assemblea del prossimo 26 Maggio, che dovrà approvare la fusione tra l’Istituto di Credito di Sassano e la Banca del Cilento e Lucania Sud. Mercoledì sono stati due gli incontri, a Teggiano (nella sede dell’Azienda Cardinale Group) e ad Atena Lucana Scalo (presso l’Auditorium) nel corso dei quali i dirigenti dei due istituti di credito hanno fornito ai soci tutte le spiegazioni relative al piano industriale della nuova Banca del Cilento, di Sassano e del Vallo di Diano e della Lucania, che dal 1° Luglio si appresta a diventare la più grande Banca di Credito Cooperativo a sud di Roma. Come sempre a fornire tutti i dettagli ai soci sono stati per la BCC di Sassano il Presidente f. f. Rosa Lefante ed il Direttore Amabile Guzzo, e per la Banca del Cilento e Lucania Sud il Vicepresidente Vicario Pasquale Lucibello e il Direttore Ciro Solimeno. Particolarmente significativo l’incontro svoltosi presso l’Auditorium di Atena Lucana Scalo, dove i soci e i rappresentanti delle istituzioni presenti hanno accolto con entusiasmo la notizia dell’apertura della nuova filiale nei locali della ex Carime, che a Luglio sarà uno dei primi atti ufficiali della nuova Banca del Cilento, di Sassano e del Vallo di Diano e della Lucania. Il video servizio con le interviste è disponibile nella sezione "BCC ON DEMAND" del nostro sito. 2016-05-10 BCC di Sassano e Banca del Cilento e Lucania Sud, applausi per la fusione dai soci di Polla Si comincia dal Vallo di Diano, con l’apertura a breve di una filiale ad Atena Lucana, mentre nel 2017 e nel 2018 i riflettori saranno puntati sulla Basilicata, con nuovi sportelli che apriranno a Potenza e Matera. Sono questi alcuni dei progetti della nuova Banca del Cilento, di Sassano e del Vallo di Diano e della Lucania annunciati ieri a Polla, nel corso dell’incontro con i soci svoltosi presso l’Eden Bar. Presenti per l’occasione i dirigenti della BCC di Sassano e della Banca del Cilento e della Lucania Sud, i due Istituti di Credito dalla cui fusione il prossimo 1° Luglio nascerà la più grande Banca di Credito Cooperativo del Mezzogiorno, presente in 3 Regioni e 4 Province e con quasi 6mila soci. L’appuntamento di Polla prosegue la serie di incontri rivolti ai soci della BCC di Sassano per ripercorrere e analizzare le tappe fondamentali che hanno portato nei giorni scorsi al provvedimento autorizzativo da parte di Banca d’Italia per la fusione tra i due Istituti di Credito, in vista dell’assemblea dei soci in programma il prossimo 26 Maggio, che dovrà ratificare la fusione. L’incontro è stato introdotto dal Presidente f. f. della BCC di Sassano Rosa Lefante, ed ha visto gli interventi del Direttore Generale dell’Istituto di Credito di Sassano Amabile Guzzo, del Vicepresidente Vicario della Banca del Cilento e Lucania Sud, Pasquale Lucibello, e del Direttore Generale Ciro Solimeno. Tra gli elementi illustrati ai soci le potenzialità e la solidità del nuovo soggetto bancario, che già alla fine del 2015 a banche unite ha fondi propri che raggiungono la ragguardevole cifra di 62 Milioni di euro. Altri elementi che caratterizzano il progetto di fusione sono l’assenza di sovrapposizione in termini di aree di competenza, l’assenza di posizioni di rischio in comune ed il mantenimento dei livelli occupazionali. Diversi gli applausi dei soci che hanno accompagnato le relazioni sul piano industriale, effettuate anche tramite la proiezione di slide, l’ultimo dei quali è stato tributato all’ex presidente della BCC di Sassano Antonio Calandriello, che lo scorso anno aveva dato il via al processo di fusione. La nuova filiale ad Atena Lucana Scalo aprirà subito dopo la fusione, nei locali dell’ex Banca Carime. Video servizio ed interviste disponibili nella sezione BCC on Demand del nostro sito.
Banca di Credito Cooperativo di Sassano Società Cooperativa
Via Provinciale del Corticato - 84038 Sassano (SA) - Registro Imprese di Salerno - partita iva 02172710655 - REA Salerno 209064